Un Consulente SEO Può Adottare Diversi Approcci per il posizionamento di un sito

Il posizionamento su google è un lavoro complesso che comprende tecniche posizionamento seo (joomlaskin.it) – http://www.seogarden.net/ – diverse operazioni. Ottimizzazione on site, ottimizzazione on page e off site sono tutte operazioni effettuate dal consulente seo freelance per ottimizzare e migliorare il posizionamento di un sito web.

Le fasi di una consulenza seo:

Analisi Sito Web

Prima di qualsiasi azione, un consulente effettuerà un’analisi per mettere in evidenza lo stato del sito web e dei concorrenti, attraverso l’utilizzo di appositi strumenti che forniscono importanti informazioni su:

– architettura e struttura tecnica (codice) – scelta delle parole chiave (keywords) più efficaci per il settore di riferimento – valore dei contenuti – la situazione e il comportamento dei concorrenti – popolarità del sito nel WEB

Ottimizzazione SEO

Una volta impostata la giusta strategia SEO si passerà all’azione per raggiungere gli obiettivi aziendali. Lo studio dei dati ricavati dall’analisi preliminare, fornirà le linee guida da seguire per una buona ottimizzazione seo, che include:

– l’ottimizzazione del codice HTML e dei tag necessari a far capire ai motori di ricerca qual è l’argomento della pagina – ottimizzazione dei contenuti delle pagine, riscritti in ottica seo e per fornire all’utente la migliore risposta alla ricerca

Una cosa importante da tenere presente quando si decide di costruire un nuovo sito web è affrontare gli aspetti di ottimizzazione fin dall’inizio del progetto.

L’ottimizzazione è un lavoro costante che prevede miglioramenti continui alla struttura e ai suoi contenuti. I “motori” danno maggiore importanza a quei siti che possono fornire risposte adeguate e pertinenenti alla ricerca degli utenti.

È quindi fondamentale, una volta ottimizzata la struttura, concentrarsi sulla creazione di testi originali ed esaustivi. Fornire informazioni utili agli utenti è il primo passo per assicurarsi che le pagine siano interessanti per chi legge.

Posizionamento Motori di Ricerca

Un’altra fase della consulenza riguarda l’insieme delle attività di posizionamento. Il posizionamento può essere effettuato in diversi modi e con tecniche diverse.

Molti anni fa, alla fine degli anni ’90, primi del 2000, i “motori” come Google hanno basato la classifica nei risultati della ricerca sulla presenza o meno delle parole chiave nelle pagine web. Questo approccio non è riuscito a fornire risultati di ricerca rilevanti. Infatti era sufficiente riempire le pagine di parole chiave, anche completamente fuori tema, per raggiungere le posizioni più alte delle SERP.

Oggi le cose sono cambiate e i motori di ricerca si sono evoluti molto e continuano ad evolversi rapidamente, aspirando a diventare delle vere e proprie intelligenze artificiali, in grado di interpretare le nostre intenzioni di ricerca. Nonostante questo, ancora oggi è possibile fornire segnali che possono manipolare le SERP, in particolare per google, che in Italia detiene quasi tutto il mercato delle ricerche su internet.

Un consulente SEO può adottare diversi approcci, che possono essere più o meno coerenti con le linee guida fornite da Google.

– Tecniche White Hat – Include tutte le tecniche di posizionamento di una pagina web, ritenute lecite. Il posizionamento migliore è ottenuto grazie ad azioni volte a promuovere la crescita naturale e spontanea della popolarità di un sito web. Questo lavoro può includere l’uso di comunicati stampa, digital PR, creazioni di contenuti di valore per gli utenti e l’acquisizione naturale di link da di siti web più o meno importanti nel mercato di riferimento.

– Tecniche Black Hat – Include una serie di tecniche per manipolare le ricerche in modo “non naturale”. Google disapprova tali tecniche e penalizza coloro che le utilizzano. Interventi black-hat portano risultati molto velocemente, ma espongono i siti ad un alto rischio di penalizzazione e, in casi più specifici, può portare ad essere completamente eliminati dall’indice di Google.

Ciò che è stato permesso ieri, oggi potrebbe non esserlo più.

marketing

– Tecniche Gray Hat – Queste sono le tecniche di manipolazione dei risultati di ricerca al limite tra white-hat e black-hat. Molte tecniche di Gray Hat possono portare benefici rapidi al posizionamento del sito. Anche le regole si evolvono rapidamente. Ciò che è stato permesso ieri, oggi potrebbe non esserlo più. Alcune delle tecniche considerate non pericolose, oggi sono considerate tecniche black hat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *