Il potere dei diritti umani – Opinione dei giovani

Il 10 dicembre si celebrerà il 69 ° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani. Stavo pensando a quella data e mi sono venute in mente migliaia di cose: ogni volta che litighiamo di più per difenderle, le organizzazioni vengono create nella loro promozione e migliaia di leggi vengono approvate per farle diventare realtà. Tuttavia, se si dovesse notare la notizia, è chiaro che siamo lontani dal poterli rispettare e soddisfarli come dovrebbero. Il mondo è pieno di guerre, razzismo, violenza, fame e ogni tipo di crisi che possiamo immaginare.

Mi fermai allora, tra tanti pensieri e mi chiesi perché. Perché il mondo sembra un caos dopo l'altro. Perché le persone sono sempre più disunite. Cosa succede, perché tante divisioni. Centinaia di anni di lotte e progressi, centinaia di leader che hanno lasciato la loro eredità e sono lontani dall'essere in grado di trasformarli in realtà. In quel momento era in cui ero angosciato. Mi rattristò per un secondo a credere che così tanto lavoro sembrava invano, che non funzionasse. E poi ho lasciato quell'angoscia chiedendomi quale sia la soluzione migliore per migliorare questa realtà. Mi sono chiesto che cosa si può fare, chi può farlo e in quel momento ho iniziato a riflettere sul vero potere dei diritti umani.

Credo, e sono certo che non mi sbaglio che il potere dei diritti umani è oltre ciò che predica nei suoi articoli, ben oltre le leggi e i trattati che ogni paese approva per riconoscerlo. E con questo non intendo che non sia valido, ma piuttosto che la sua vera forza e potenza sia in ciascuna delle persone che abitano questo mondo. È, ma nel cuore e nella mente di ogni persona, dove si trova la vera "spinta" dei diritti umani. All'interno di ogni essere umano coesistono con le loro idee e convinzioni dove devono essere proclamati, dove devono essere approvati ed esercitati. È ogni coscienza che deve essere parte e affermarli. È solo la voce di ognuno di noi che dovrebbe essere ascoltata ogni volta che dovrebbero essere promossi o reclamati.

Noi siamo il vero potere dei diritti umani, è il nostro silenzio che non permette loro di essere adempiuti, i nostri occhi devono vegliare su di loro, è il nostro corpo che deve essere mobilitato per esercitarli, sono le nostre voci che devono nominali e difendili Sono i nostri cuori dove devono risplendere la loro luce e i loro ideali e valori.

Ognuno di noi è la soluzione ai problemi di questo mondo. Siamo tutti noi che dovremmo essere orgogliosi il 10 dicembre e ognuno di noi è incaricato di combattere per tutto ciò che ancora manca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *