I Create a Better World – Youth Opina

Quello che segue è la trascrizione di un'intervista fatta da me a Armando Miguel Miranda, per La Opinión Opina:

1-Nome completo e occupazione / studi:

Mi chiamo Armando Miguel Miranda, Miguelo per la famiglia. Sono un sordo post-sordo (ero sordo all'8 / 9)

I miei studi vanno dal livello primario a quello terziario. Sono un insegnante di educazione speciale con orientamento per non udenti e sordi. Ho una laurea specialistica in Insegnamento superiore specializzazione nell'educazione e ICT. Ho fatto molti corsi di computer e sulla lingua dei segni.

Attualmente sto studiando un Diploma di Interpretazione LSA / Spagnolo nella Facoltà di Filosofia e Lettere dell'UBA. Corso di 2 ° anno del corso di professione legale presso UNCAUS.

Lavoro come insegnante sostitutivo alla Scuola speciale 7 e come insegnante presso l'Università Nazionale di Entre Ríos, Facoltà di Lavoro Sociale, nella nuova carriera per persone non udenti, TULSA (Tecnico universitario in lingua dei segni).

Sono anche Vice Presidente dell'Associazione Sordo Chaco.

2- Qual è la tua migliore qualità e perché?

Penso che la mia migliore qualità, anche se non perfetta, è che sono molto solidale e di supporto, sono sempre lì per aiutare dove hanno bisogno di me. con il mio lavoro

3-Cosa ti motiva ogni giorno?

Ciò che mi motiva è lavorare per la comunità dei non udenti e per i miei studenti sordi. Migliorare la qualità della vita delle persone sorde è ciò che mi motiva ogni giorno.

4-Quali sono le tue azioni-atteggiamenti verso gli ostacoli?

Di fronte agli ostacoli tendo ad affrontarli nel modo migliore che posso; ma non sempre è preso bene, a volte sembra violento. Ma combatto per il mio diritto.

5-Cosa diresti ai giovani?

Vorrei dire ai giovani, specialmente ai giovani sordi, di studiare, perché lo studio apre molte porte e ci prepara per un mondo dove vogliono calpestarti in ogni momento. Lo studio ci permette di combattere e convertire quella lotta in modo significativo. Se stai già studiando, ti dico di continuare a migliorare.

6-Cosa ti piacerebbe per la comunità dei non udenti nel tuo paese?

Possiamo continuare a lavorare insieme per i diritti dei non udenti.

7- Un sogno di adempiere.

Il mio sogno è viaggiare attraverso l'Europa e vedere belle città e paesaggi. Conosci anche la cultura dei non udenti dei paesi europei.

Grazie mille per la tua predisposizione e il tuo tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *